FAQ

/FAQ
FAQ2019-04-30T07:11:11+00:00
A che età si possono iniziare i trattamenti estetici?2019-02-17T21:06:26+00:00

I trattamenti più richiesti prima dei 20 anni riguardano le cicatrici, le smagliature, la cellulite o le adiposità localizzate.

La medicina estetica deve essere intesa anche come medicina preventiva, soprattutto per il mantenimento di una pelle sana o per una tendenza alla insufficienza venosa che accompagna la cellulite.

Qualsiasi intervento se ben fatto migliora l’aspetto senza creare danni!

Il medico deve valutare la opportunità di effettuare o meno un trattamento estetico come la Tossina botulinica o il Filler in pazienti giovani.

Per un primo risultato di miglioramento estetico, quant’è il tempo necessario?2019-02-17T21:07:27+00:00

Molti dei trattamenti estetici a finalità correttiva danno risultati immediati, ad esempio il filler, la tossina botulinica, il peeling. Per il mantenimento del risultato sono necessari controlli 2 volte l’anno.

Nel ringiovanimento cutaneo si chiede più tempo in quanto devono essere ripristinate le funzionalità della pelle.

Fare trattamenti di medicina estetica mirata riporta indietro l’orologio del tempo di qualche anno e rallenta l’invecchiamento.

Fino a quale età si possono fare trattamenti estetici?2019-02-17T21:08:47+00:00

Non esistono limiti di età e si può iniziare anche dopo i 70 anni. Ovvio che una pelle invecchiata ha minore capacità di reazione, ma una terapia cosmetologica giusta, qualche iniezione di filler o di tossina botulinica possono ridare vivavicità ad un volto triste e rassegnato davanti allo specchio.

I risultati più belli e soddisfacenti li raggiungo con pazienti che si rivolgono a me in tarda età e che dimostrano più di tutti gratitudine per i risultati raggiunti!

Quant’è la durata di un filler?2019-02-17T21:01:19+00:00

I migliori Filler di acido ialuronico, sostanza biocompatibile e totalmente riassorbile, hanno una struttura diversa in base alla zona ed alla profondità di iniezione. Per la durata è quindi fondamentale riconoscere quale possa essere il filler più efficace. I Filler di ultima generazione permangono per 12 o più mesi. Le prime iniezioni necessitano di intervalli più brevi che si allungano nel tempo in quanto l’acido ialuronico si è creato una base. La riassorbibilità del filler deve essere intesa come caratteristica positiva in quanto in quanto durante il processo di invecchiamento la fisionomia del viso cambia e necessita di interventi diversi.

Il risultato che si ottiene con il filler è naturale?2019-02-17T21:02:50+00:00

Un’attenta valutazione del viso in posizione statica, in movimento ed immagini che evidenziano le zone e l’entità della perdita di volume consentono di dosare la giusta quantità di acido ialuronico. Per evitare un aspetto innaturale si usa il filler in più sedute a distanza di 10/ 15 giorni. La tendenza attuale non è quella di riempire un viso ma di riposizionare i volumi inietttando il filler in punti anatomici specifici per preservare la naturalezza dell’effetto.

Cosa succede se sospendo il trattamento del filler?2019-02-17T21:03:19+00:00

Non accade niente se si sospende il trattamento, il viso non cade! Completato il riassorbimento dell’acido ialuronico può permanere un effetto benefico di stimolazione del collagene.

Il trattamento con tossina botulinica cambia la mia espressione naturale?2019-02-17T21:04:49+00:00

La tendenza attuale nell’uso della Tossina botulinica non è più quella di eliminare le rughe o stendere la fronte e rendere immobile il viso, ma di migliorare la comunicazione emotiva di uno sguardo. Ha un effetto di modulazione dei muscoli mimici, toglie l’aspetto triste, stanco o preoccupato. Ha quindi un effetto positivo sulla impressione che vogliamo dare di noi.

La tossina botulinica è pericolosa?2019-02-17T21:04:24+00:00

Numerosi studi scientifici hanno dimostrato che non è pericolosa per la salute e non migra a distanza. E’ il secondo trattamento di medicina estetica più effettuato nel mondo dopo i Filler.

Oltre ad un effetto benefico su acne, rosacea, iper sudorazione, cefalee e depressione, circa 800 patologie sono trattabili con Tossina botulinica e sono in studio numerosi altri impieghi.

Il trattamento con tossina botulinica è definitivo?2019-02-17T21:05:27+00:00

La tossina botulinica interrompe momentaneamente la comunicazione tra nervo e muscolo. Dopo 4/6 mesi il muscolo riprende a funzionare come prima e viene educato a ridurre contrazioni viziate ed involontarie. Quindi il trattamento non è definitivo e permanente.